In questo articolo

Uno scrittore versatile che si occupa di un'ampia gamma di concetti, in particolare di web3, fintech, criptovalute e argomenti più attuali. Mi dedico alla creazione di contenuti coinvolgenti per vari tipi di pubblico, grazie alla mia passione per l'apprendimento e la condivisione delle mie conoscenze. Mi sforzo di imparare ogni giorno e mi propongo di demistificare concetti complessi in contenuti comprensibili da cui tutti possano trarre beneficio.

Leggi altroLinkedin

Correttore di bozze

Tamta Suladze

Tamta è un'autrice di contenuti che vive in Georgia e ha cinque anni di esperienza in scrittura di articoli su mercati finanziari e criptovalute a livello globale per testate giornalistiche, società di blockchain e aziende di criptovalute. Grazie alla sua laurea e all'interesse personale per gli investimenti in criptovalute, è specializzata nella scomposizione di concetti complessi in informazioni facili da comprendere per i nuovi investitori in criptovalute. La scrittura di Tamta è professionale e al tempo stesso comprensibile, in modo da garantire ai suoi lettori comprensione e conoscenze preziose.

Leggi altroLinkedin
Condividi

Che Cosa sono i Contratti di Opzione?

Medium
Reading time

Fare trading sui mercati finanziari significa conoscere diversi strumenti e modi per guadagnare. Sebbene il modo più semplice sia quello di comprare e vendere in seguito all’aumento del prezzo di un prodotto, esistono delle alternative per far fronte alle dinamiche sul mercato, come le opzioni, i future e altri derivati.

I contratti di opzione (detti anche option) sono comunemente utilizzati per capitalizzare il potenziale di alcuni di questi strumenti finanziari, utilizzando l’esperienza e le speculazioni per prevedere i prezzi futuri di titoli negoziabili, come azioni, obbligazioni, valute su forex, materie prime e criptovalute.

Per quanto semplice possa sembrare un contratto di opzione , ne esistono diversi tipi, a cui sono associate varie strategie di trading. Quindi, che cos’è un contratto di opzione e quali vantaggi offre? Vediamo di spiegarlo nel dettaglio.

Punti Chiave

  1. Le opzioni sono contratti finanziari in cui due parti si accordano per scambiare asset specifici a un prezzo e a una data concordati.
  2. Il contratto di opzione indica la data di scadenza, il prezzo di esercizio e il tipo di ordine per acquistare o vendere l’asset indicato.
  3. Le opzioni call danno ai trader il diritto di acquistare i titoli oggetto del contratto al prezzo stabilito.
  4. Le opzioni put danno ai trader il diritto di vendere i titoli oggetto del contratto al prezzo stabilito.

Che Cos’è un Contratto di Opzione?

Le opzioni sono accordi commerciali tra due parti che prevedono il diritto di acquistare o vendere un determinato asset a un prezzo predeterminato in una data particolare. Pertanto, quando un trader stipula un accordo di opzione per l’acquisto di azioni, il prezzo iniziale, il prezzo futuro e la data di esecuzione sono indicati nel contratto.

Il trader ha il diritto e non l’obbligo di esercitare l’opzione alla data indicata.

Comprendere le terminologie è fondamentale per capire cos’è un contratto di opzione, come ad esempio il prezzo d’esercizio (prezzo dell’asset alla data di esecuzione), il valore intrinseco (la differenza tra il prezzo d’esercizio e il prezzo reale di mercato) e “in-the-money” (termine inglese che indica quando il contratto di opzione eseguito è in profitto). Al contrario, il termine inglese “out-of-the-money” è utilizzato anche per descrivere un contratto di opzione in perdita.

how options trading works

Come Funzionano i Mercati delle Opzioni

Gli strumenti finanziari di opzione vengono utilizzati per speculare sull’azione futura del prezzo di uno specifico asset e per fissare un prezzo e una data particolari per negoziare il prodotto, sia in acquisto che in vendita.

Supponiamo che tu acquisti dei contratti di opzione per l’asset A che costano 90 $ per unità, ma ti aspetti che il prezzo di mercato aumenti a 100 $. Alla data di scadenza, se il prezzo dell’azione sale a 105 $, puoi esercitare il tuo diritto di acquisto al prezzo di esercizio e vendere l’asset a 105 $, ottenendo un profitto di 5 $.

Il valore intrinseco dell’opzione call di cui sopra è di 5 $. Nonostante ciò, se il mercato scende e il prezzo dell’asset scende sotto i 100 $, hai il diritto di non eseguire il contratto ed evitare perdite eccessive.

Opzioni Call vs Put

Le opzioni call e put sono due tipi di esecuzione di questi contratti. Nonostante ciò, non obbligano le parti coinvolte ad acquistare o vendere lo strumento in questione. 

Un’opzione call si riferisce al diritto del trader di acquistare l’asset o gli asset sottostanti al valore predeterminato (prezzo di esercizio). Pertanto, un’opzione call ha un valore maggiore quando il prezzo sul mercato aumenta.

Le opzioni put si riferiscono al diritto del trader di vendere gli asset sottostanti al prezzo di esercizio alla data di esecuzione, fatto che è simile alla vendita allo scoperto. Quando il mercato scende, le opzioni put acquistano valore perché il trader può comprare i titoli a un prezzo inferiore.

Opzioni Americane vs Opzioni Europee

Le opzioni americane e le opzioni europee si riferiscono al momento dell’esecuzione dell’ordine. I contratti europei prevedono l’esercizio del diritto di acquisto/vendita di un asset alla data di scadenza. D’altro canto, i contratti americani prevedono che le opzioni possano essere esercitate in qualsiasi momento tra la data di accordo e quella di scadenza.

I contratti di tipo americano di solito prevedono un pagamento di un premio più alto perché il diritto di eseguire l’opzione in anticipo ha un certo valore, fatto che li rende più interessanti.

american vs european options

Tipi di Contratti di Opzione

I tipi di contratti di opzione possono essere intesi come call e put (acquisto e vendita). Nonostante ciò, dato che ognuno di essi può essere utilizzato per aprire o chiudere una posizione sul mercato, possiamo tenere conto di 4 tipi di opzioni. 

Buy-to-Open (BTO)

Il buy-to-open, anche acquistare per aprire, dà all’investitore il diritto di entrare in un’operazione lunga, sia essa una call o una put. In altre parole, il trader può aprire una posizione sul mercato in cui acquista o vende l’asset sottostante.

Ad esempio, se un trader è rialzista riguardo al titolo ABC, preferisce puntare su queste azioni, in quanto specula su una potenziale impennata dei prezzi, consentendo di vendere successivamente quando il prezzo raggiunge un punto di ritorno.

Sell-to-Open (STO)

Il sell-to-open, anche vendere per aprire, dà all’investitore il diritto di entrare in un’operazione di vendita allo scoperto perché è ribassista su determinate azioni. Pertanto, stipula un accordo per vendere l’asset in questione alla data di scadenza (o prima), in modo da acquistare successivamente a un valore inferiore e di trarre profitto dalla differenza di prezzo.

Nonostante ciò, si tratta di una strategia rischiosa perché se il mercato subisce un’impennata inaspettata, il trader deve acquistare i titoli sottostanti al valore di mercato dal prestatore originale.

Buy-to-Close (BTC)

Il buy-to-close, anche acquistare per chiudere, si riferisce all’uscita da una posizione di vendita allo scoperto precedentemente esercitata come opzione sell-to-open. Se un trader stipula un contratto di opzioni per vendere titoli specifici, nella maggior parte dei casi deve attendere la data di scadenza prima di eseguire l’ordine, oppure può avviare opzioni buy-to-close per compensare il contratto STO.

Il buy-to-close funziona come una strategia di copertura al fine di mitigare le perdite del trader in caso di movimenti negativi sul mercato.

Sell-to-Close (STC)

I contratti di opzione sell-to-close, anche vendere per chiudere, sono utilizzati per chiudere la posizione lunga di un trader. Quando l’investitore acquista un contratto buy-to-open, può aspettare la data di scadenza per rivendicare la proprietà dell’asset in questione.

Nonostante ciò, se il mercato si muove in una direzione indesiderata, il trader può mitigare le perdite inserendo un’opzione sell-to-close e prendendo i profitti da questo contratto per compensare le perdite del contratto buy-to-open.

Perché Fare Trading di Opzioni

A seguito della crescita delle piattaforme di trading elettronico e la pletora di servizi finanziari e di brokeraggio, il trading di opzioni sta diventando più accessibile rispetto al trading OTC o ad altri strumenti. Pertanto, il trading di opzioni offre i seguenti vantaggi.

options trading benefits
  • Rischi minori: i contratti di opzione non obbligano il trader a eseguire l’ordine indicato, consentendo così di gestire la volatilità o l’azione dei prezzi inaspettata.
  • Prezzi inferiori: i trader non devono pagare il prezzo dell’azione quando scelgono un contratto di opzione. Pagano invece il premio, che consiste nel valore intrinseco e in altri fattori di mercato molto più economici rispetto all’acquisto dell’azione stessa.
  • Guadagni maggiori: dato che le opzioni hanno costi più bassi, i potenziali rendimenti sono più alti se il mercato si muove come il trader si aspetta. Infatti, il trader paga inizialmente il diritto di sottoscrivere l’accordo piuttosto che l’intero prezzo di acquisto dell’asset.
  • Strategia di copertura: oltre alle caratteristiche di diversificazione del portafoglio, le opzioni servono come copertura contro le posizioni perdenti o le azioni inaspettate dei prezzi, soprattutto nei contratti europei che richiedono l’attesa della data di scadenza del contratto.

Il trading di opzioni risale al 1872, quando un finanziere americano, Russell Sage, istituì le opzioni call e put OTC, un mercato non standardizzato e illiquido negli Stati Uniti.

Fatti in Breve

Opzioni nel Trading Azionario

Le opzioni sono utilizzate come alternativa a investire in titoli azionari e acquistare azioni. Questi contratti sono più facili da gestire e da far circolare, perché sono più convenienti e comportano meno complessità nel trasferimento della proprietà degli asset.

Opzioni vs Azioni

Le opzioni comportano l’acquisto del diritto di negoziare un determinato titolo. Pertanto, invece di pagare l’intero prezzo dell’azione, agli investitori viene addebitato il premio pagato per il contratto, che di solito è una frazione del valore sul mercato.

Supponiamo che tu stia facendo trading sulle opzioni delle azioni Apple; stipulare un accordo di opzione associato a questo asset costerebbe pochi centesimi o pochi dollari per azione piuttosto che il prezzo sul mercato, diciamo 100 $.

Se il trader paga 30 centesimi (0,30 $) per azione nel contratto di opzione con un prezzo di esercizio di 110 $ e il prezzo dell’azione sale a 112 $, il trader può esercitare l’opzione call e acquistare l’azione sottostante.

L’investitore può quindi vendere le azioni al prezzo sul mercato attuale di 112 $ e ottenere un profitto di 2 $ per azione, ricavando 1,70 $ per azione dopo aver speso 0,30 $ per azione.

stocks vs options

Come Fare Trading di Opzioni: Guida Passo Passo

A causa dell’individualità dei contratti di opzione, essi richiedono un approccio diverso e un’attenta analisi per scegliere i titoli giusti ed eseguire l’ordine giusto. Ecco come puoi fare trading di titoli azionari con le opzioni.

Passo 1: Aprire un Account di Trading di Opzioni

I siti di brokeraggio e le piattaforme di trading dedicano account separati al trading di opzioni, che di solito è consentito a persone esperte che hanno esperienza pratica e qualche anno di attività.

Il trading di opzioni è consigliato a chi ha una comprovata storia di trading o tempo sufficiente per seguire le dinamiche sul mercato e prendere decisioni tempestive. I broker solitamente effettuano un’attenta selezione prima di aprire un account di trading in opzioni, assicurandosi che il trader sia pienamente consapevole dei rischi associati e del capitale richiesto.

Passo 2: Scegliere gli Asset Giusti

Il passo successivo è quello di selezionare gli asset che richiedono una copertura, a seguito della natura rischiosa. Questo non significa stipulare un’opzione per ogni titolo di trading. Nonostante ciò, le opzioni funzionano come un’assicurazione per le posizioni sul mercato altamente imprevedibili, come le azioni volatili o le operazioni con leva finanziaria.

La selezione del tipo di contratto di opzioni si basa sulla previsione dell’azione del prezzo. Quindi: 

  • Se prevedi un aumento dei prezzi, acquista opzioni call o vendi opzioni put.
  • Se prevedi una diminuzione dei prezzi, acquista opzioni put o vendi opzioni call.
call and put options

Passo 3: Analizzare il Mercato

Ricorda che i contratti di opzione ti danno il diritto di acquistare o vendere un determinato asset senza essere obbligato a farlo. Pertanto, questo strumento ti permette di coprire le perdite che potresti subire in un’altra operazione.

Analizza attentamente i contratti di opzione disponibili valutando il prezzo di esercizio offerto rispetto ai movimenti sul mercato previsti. Idealmente, con le opzioni call, vuoi che il prezzo di mercato previsto superi il prezzo d’esercizio del premio per ottenere un profitto.

Al contrario, se scegli le opzioni put, il prezzo di mercato potenziale deve essere inferiore al prezzo di esercizio, consentendoti di trarre profitto dalla vendita allo scoperto degli asset sottostanti.

Passo 4: Identifica i Tempi del Contratto

Determina la data di scadenza del contratto con cui ti senti a tuo agio. I contratti di opzione possono durare da giorni a settimane, mesi o anni. Le opzioni a breve termine sono rischiose perché i titoli non hanno abbastanza tempo per fluttuare o raggiungere il prezzo di esercizio desiderato.

Pertanto, i contratti a lungo termine sono preferibili per i trader principianti e medi, in quanto offrono loro più tempo e flessibilità per esercitare le opzioni e seguire il mercato.

Pro e Contro del Trading di Opzioni

Come già detto, il trading di opzioni comporta alcune sfide, soprattutto se il mercato si muove in modo imprevedibile. Scopriamo quali sono i rischi di un’opzione call e quali vantaggi offre.

pros and cons of options contracts

Vantaggi

  • Le perdite finanziarie sono limitate al pagamento del premio del contratto, che di solito è una frazione del prezzo dell’azione, dato che stai acquistando il diritto di compravendita piuttosto che pagare il prezzo dell’azione.
  • Presenta meno problemi e operazioni rispetto all’acquisto e al trading di azioni.
  • Le opzioni possono essere incluse in una vasta gamma di strategie di trading in base al tipo di contratto e alla natura dell’asset sottostante.

Svantaggi

  • Le opzioni possono essere complicate da comprendere, per cui sono una scelta adatta ai trader più esperti.
  • I requisiti di margine per l’apertura dell’account di opzioni variano e possono essere costosi a seconda del tipo di contratto.

Conclusione

Le opzioni sono strumenti finanziari che danno al trader il diritto di acquistare o vendere i titoli oggetto del contratto. Questi strumenti sono comuni per il trading azionario. Nonostante ciò, le opzioni sono utilizzate anche per altri mercati, come materie prime, forex e criptovalute.

Le opzioni call e put sono due tipi di opzioni su azioni, che si riferiscono rispettivamente al diritto di acquistare e vendere gli asset. I contratti di opzione vengono utilizzati come strategia di copertura contro le posizioni rischiose, consentendo al trader un ordine sul mercato opzionale che permette di compensare le perdite previste da un’altra operazione.

Nonostante ciò, richiedono un’attenta analisi e considerazione, data la complessità delle opzioni, perché si basano su speculazioni e previsioni.

Domande Frequenti

Come funzionano i contratti di opzione?

I contratti di opzione danno ai trader il diritto di acquistare o vendere asset finanziari a un prezzo e a una data specifici. Alla data di scadenza del contratto, il trader può eseguire il tipo di ordine indicato e trarre vantaggio se la sua previsione di prezzo è corretta.

Quanto si può perdere con un contratto di opzione?

Nella maggior parte dei casi, le perdite del trader sono limitate dal prezzo pagato per il premio del contratto. Gli investitori pagano per ottenere il diritto di acquistare/vendere azioni piuttosto che pagare il prezzo del titolo sottostante.

La vendita di opzioni è redditizia?

I venditori di contratti di opzione beneficiano delle commissioni pagate per la vendita dei contratti. Inoltre, beneficiano se il prezzo sul mercato prevalente non corrisponde al prezzo di esercizio specificato e l’acquirente dell’opzione call subisce delle perdite.

Perché acquistare opzioni invece di azioni?

Le opzioni sono più economiche delle azioni e la maggior parte dei premi costa pochi centesimi o pochi dollari rispetto al prezzo di un’azione. Inoltre, se le previsioni di prezzo sono corrette, il trader trae vantaggio dall’ulteriore acquisto o vendita degli asset sottostanti.

Uno scrittore versatile che si occupa di un'ampia gamma di concetti, in particolare di web3, fintech, criptovalute e argomenti più attuali. Mi dedico alla creazione di contenuti coinvolgenti per vari tipi di pubblico, grazie alla mia passione per l'apprendimento e la condivisione delle mie conoscenze. Mi sforzo di imparare ogni giorno e mi propongo di demistificare concetti complessi in contenuti comprensibili da cui tutti possano trarre beneficio.

Leggi altroLinkedin

Correttore di bozze

Tamta Suladze

Tamta è un'autrice di contenuti che vive in Georgia e ha cinque anni di esperienza in scrittura di articoli su mercati finanziari e criptovalute a livello globale per testate giornalistiche, società di blockchain e aziende di criptovalute. Grazie alla sua laurea e all'interesse personale per gli investimenti in criptovalute, è specializzata nella scomposizione di concetti complessi in informazioni facili da comprendere per i nuovi investitori in criptovalute. La scrittura di Tamta è professionale e al tempo stesso comprensibile, in modo da garantire ai suoi lettori comprensione e conoscenze preziose.

Leggi altroLinkedin
Condividi